joomla template

samia gamal small  Le notizie più antiche della tecnica e della teoria musicale araba risalgono alla seconda metà dell’ottavo secolo, ma la musica colta in Egitto si estese nel periodo dei Califfi per esprimersi al meglio nel ‘800 con il nuovo Rinascimento. Parallelamente alla musica colta esisteva la danza colta: infatti, assieme alla danza folcloristica o arte semplice e spontanea praticata da tutti , esisteva una danza colta praticata, come abbiamo già visto, dalle almée e aveva una grande importanza nelle corti e nella cultura delle classi dominanti. Questa danza era chiamata per l’appunto “Danza di corte”. In questa danza i movimenti sono caratterizzati da estensioni dei movimenti nello spazio, le mani assumono importanza disegnando arabeschi nell’aria, le braccia si estendono in alto e le movenze sono estremamente fluide. La caratteristica predominante sono i passi arabescati che si espandono nello spazio. Il ritmo e la musica sono complessi e suonati da una vera e propria orchestra. I talloni, a differenza dello stile popolare, possono essere sollevati per allungare la linea del corpo, ma il contatto con la terra rimane lo stesso. Tuttavia questa disciplina con la scomparsa dei Califfati pian piano diminuisce d’importanza. Infatti, nei primi del ‘900, a causa della massiccia colonizzazione europea la vita sociale degli egiziani, soprattutto quelli che vivevano nelle grandi città, subisce un notevole cambiamento. La danza e la musica risentono delle influenze artistiche dell’Occidente e cominciano a trasformarsi: nelle metropoli nascono i primi locali notturni. Se prima le danzatrici professioniste si esibivano in case private o caffè ora iniziano a esibirsi in cabaret e in nightclub dove era richiesta una generosa porzione di corpo nudo in esposizione e un atteggiamento provocatorio nei confronti dei clienti, ovviamente tutti uomini. Nei primi cabaret, realizzati in stile tipicamente occidentale e frequentati soprattutto dagli stranieri che visitavano l’Egitto, inizia a crescere la popolarità della “Dance du ventre”, fino a che la sua fama valica i confini dell’Oriente e approda in Europa e negli Stati Uniti, dove addirittura prende piede negli show hollywoodiani. E’ di questo periodo la nascita del termine “Belly dance”.

  Taheya Carioca Farid Al Atrache small    In questa migrazione si trasformano radicalmente il significato e il modo di esprimersi della danza originaria egiziana. La danzatrice, che prima improvvisava la sua danza seguendo il ritmo dei musicisti e ispirando gli stessi nel matrimonio tra musica e danza, ora comincia a studiare coreografie, creare nuove tecniche di spettacolo, aggiungere veli o altri oggetti scenici. Nel periodo d’oro del cinema egiziano, negli anni cinquanta, danzatrici famose come Taheya Carioca e Samia Gamal diventano anche grandi interpreti della celluloide.

   Tutto questo fa si che artisti e istruttori si diano un gran da fare per formare nuove danzatrici, ma questa corsa spesso è a scapito della tecnica e dell’espressione artistica. La danza che era nata come celebrazione di eventi, di vita, di morte, di combattimenti, di matrimoni, di riti propiziatori e divinatori, è stigmatizzata e globalizzata sul modello americano.

   Per fortuna negli ultimi anni abbiamo assistito a una nuova ricerca da parte di artisti egiziani delle radici di questa danza. L’amore per le origini di questa forma di espressione culturale ha permesso di sviluppare nuove scuole di formazione professionale per il ripristino della danza nella sua forma folcloristica e spontanea, rispecchiandone la forza, la sofisticatezza e la profondità emozionale. E’ così che siamo in grado oggi di assaporare attraverso la danza e la musica, l’autentica espressione della cultura egiziana.

 

Condividi questo articolo

Trova nel sito

il mio blog little

Archivio blog

Dicembre 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Non solo danza

Danza gipsy e arabo-andalusa

Le monetine danzanti

Lezione di prova

Prova a fare qualche passo di danza egiziana al ritmo delle musiche mediorientali.

Contattaci